GUIDO VINO DA TAVOLA

The traditional Maggiorina training method employed in the vineyard means that the grapes must be picked strictly by hand. The grape harvest for Guido normally takes place during the third week of September, and is a really joyous occasion, bringing with it the indelible charm of a tradition that is being handed down to the many youngsters who, on harvest day, secateurs in hand, disappear amongst the vines festooned with their precious bunches of grapes. It is a simple and sincere wine, possessing great balance. The heady aromas of Merlot, Croatina and Barbera mingle perfectly with floral notes and the small red berries of Nebbiolo, Vespolina and Bonarda Novarese, which are also reflected on the palate, giving a mouthfeel which is both soft and vibrant at the same time. It thus lends itself to simple food pairings such as cold cuts and savoury snacks in convivial company.
TECHNICAL DATA SHEET

VITIGNO
miscellanea di uve presenti nell’appezzamento principalmente: merlot, croatina, barbera, uva rara, nebbiolo, vespolina, erbaluce

VIGNA
0.6 ettari situati in regione Ronco Maso nel comune di Ghemme ad una’altitudine tra i 250 e 300 metri s.l.m.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E DENSITÀ DI IMPIANTO
maggiorina novarese circa 2000 ceppi a ettaro

RESA PER ETTARO
60 / 70 quintali d’uva in relazione delle annate

ESPOSIZIONE
Sud – Sud Ovest

TERRENO
Terrazzi fluvio glaciali ciottolosi ferrettizzati a reazione sub-acida

NATURA DEL TERRENO
Collinare

ETÀ MEDIA DELLE VITI
tra i 60 e 100 anni

CLIMA
L’annata viticola 2017 sarà ricordata per l’andamento climatico caldo e le scarse precipitazioni. L’inverno è stato mite con poche nevicate mentre la prima parte della primavera è stata contraddistinta da alcune piogge e da temperature sopra la media stagionale che hanno favorito l’anticipato sviluppo della vite . Sul finire del mese di aprile si è registrato un brusco abbassamento delle temperature con danni da gelo che hanno interessato soprattutto i fondovalle e le parti più fresche dei versanti collinari. Dal mese di maggio è iniziato un lungo periodo di bel tempo culminato con alte temperature registrate durante i mesi estivi. Alcuni isolati temporali in agosto hanno portato una buona dotazione di acqua nel terreno fondamentale per il proseguire del ciclo vegetativo. A partire dalla prima settimana di settembre le temperature sono scese sensibilmente con sbalzi termici importanti tra il giorno e la notte, favorendo la maturazione di Barbera e Nebbiolo. In sintesi è stata un’annata anticipata dove la vite ha comunque potuto compiere il suo sviluppo in modo completo. A risentirne sono soltanto le bassissime produzioni ad ettaro. La nostra vendemmia è iniziata il 06 settembre con la vespolina ed è terminata il 28 settembre con i nebbioli per il Ghemme.

VENDEMMIA
Manuale, effettuata nella terza settimana di settembre

VINIFICAZIONE
L’intero processo di fermentazione e macerazione è durato 8 giorni r si è svolto interamente in fermentino in acciaio inox verticale con follature manuali del cappello per favorire la cessione di sostanze coloranti e tanniche da parte delle bucce

AFFINAMENTO
Interamente in vasche in acciaio inox per un periodo minimo di 6 mesi, segue affinamento in bottiglia in appositi locali freschi e bui per almeno 4 mesi

Alcool: 13.96 %vol.
Acidità totale: 5.33 g/l
Estratto secco: 25.1 g/l
Solfiti: 25 mg/l