GUIDO VINO DA TAVOLA

OTTENUTO DA UNA VIGNA CENTENARIA SULLA PRIMA COLLINA AFFACCIATA AL PAESE, ULTIMO BALUARDO DI UNA VITICULTURA STORICA DOVE IL SISTEMA A MAGGIORINA INONDAVA LE NOSTRE COLLINE.
COME DA TRADIZIONE, L'UVAGGIO DERIVA DA UNA MISCELLANEA DI VITIGNI, DI BACCA BIANCA E DI BACCA NERA, CHE L'AUTUNNO COLORA IN MODO DIVERSO.

IN VIGNA E IN CANTINA SI È SCELTA LA STRADA DEL MINIMO IMPATTO AMBIENTALE ED IL MASSIMO RISPETTO DELLE UVE.

SCHEDA TECNICA

VITIGNO
miscellanea di uve presenti nell’appezzamento principalmente: merlot, croatina, barbera, uva rara, nebbiolo, vespolina, erbaluce

VIGNA
0.6 ettari situati in regione Ronco Maso nel comune di Ghemme ad una’altitudine tra i 250 e 300 metri s.l.m.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E DENSITÀ DI IMPIANTO
maggiorina novarese circa 2000 ceppi a ettaro

RESA PER ETTARO
60 / 70 quintali d’uva in relazione delle annate

ESPOSIZIONE
Sud – Sud Ovest

TERRENO
Terrazzi fluvio glaciali ciottolosi ferrettizzati a reazione sub-acida

NATURA DEL TERRENO
Collinare

ETÀ MEDIA DELLE VITI
tra i 60 e 100 anni

CLIMA
L’annata viticola 2017 sarà ricordata per l’andamento climatico caldo e le scarse precipitazioni. L’inverno è stato mite con poche nevicate mentre la prima parte della primavera è stata contraddistinta da alcune piogge e da temperature sopra la media stagionale che hanno favorito l’anticipato sviluppo della vite . Sul finire del mese di aprile si è registrato un brusco abbassamento delle temperature con danni da gelo che hanno interessato soprattutto i fondovalle e le parti più fresche dei versanti collinari. Dal mese di maggio è iniziato un lungo periodo di bel tempo culminato con alte temperature registrate durante i mesi estivi. Alcuni isolati temporali in agosto hanno portato una buona dotazione di acqua nel terreno fondamentale per il proseguire del ciclo vegetativo. A partire dalla prima settimana di settembre le temperature sono scese sensibilmente con sbalzi termici importanti tra il giorno e la notte, favorendo la maturazione di Barbera e Nebbiolo. In sintesi è stata un’annata anticipata dove la vite ha comunque potuto compiere il suo sviluppo in modo completo. A risentirne sono soltanto le bassissime produzioni ad ettaro. La nostra vendemmia è iniziata il 06 settembre con la vespolina ed è terminata il 28 settembre con i nebbioli per il Ghemme.

VENDEMMIA
Manuale, effettuata nella terza settimana di settembre

VINIFICAZIONE
L’intero processo di fermentazione e macerazione è durato 8 giorni r si è svolto interamente in fermentino in acciaio inox verticale con follature manuali del cappello per favorire la cessione di sostanze coloranti e tanniche da parte delle bucce

AFFINAMENTO
Interamente in vasche in acciaio inox per un periodo minimo di 6 mesi, segue affinamento in bottiglia in appositi locali freschi e bui per almeno 4 mesi

Alcool: 13.96 %vol.
Acidità totale: 5.33 g/l
Estratto secco: 25.1 g/l
Solfiti: 25 mg/l